La nuova ammiraglia del marchio SEAT Tarraco debutta in Italia

SEAT Tarraco

Anteprima nazionale per il SUV SEAT in occasione della 12^ edizione della Fleet Manager Academy, a Bologna. Con Tarraco, progettata e sviluppata a Barcellona, SEAT completa la famiglia di SUV che comprende già Ateca e Arona. Tarraco è sinonimo di estrema flessibilità, con l’opzione a 5 e 7 posti e sarà disponibile sul mercato in prevendita entro la fine dell’anno.

A pochi giorni dall’annuncio dell’inizio della produzione a Wolfsburg del nuovo SUV di casa SEAT, che completa la famiglia già composta da Ateca e Arona, la Tarraco è pronta a debuttare in Italia. Dopo la presentazione al pubblico internazionale avvenuta in occasione del Salone dell’Automobile di Parigi, SEAT presenta infatti la nuova ammiraglia per la prima volta al pubblico italiano, in occasione della Fleet Manager Academy di Bologna. In un mercato SUV in continua crescita, la SEAT Tarraco – in arrivo sul mercato entro la fine dell’anno – giocherà un ruolo fondamentale per il marchio di Barcellona anche in ambito flotte, rafforzando il brand e promuovendone ulteriormente la crescita in un momento in cui le vendite aumentano a passo sostenuto.

Mai prima SEAT aveva avuto un portafoglio prodotto così ampio e adatto a rispondere alle esigenze e alle richieste del mercato. Con la Tarraco, che ha completato la nostra famiglia di SUV, siamo pronti ad affrontare il futuro con fiducia e assecondare le esigenze di ogni tipologia di cliente, privato o business che sia, offrendo a ciascuno una risposta adatta e convincente” ha dichiarato con soddisfazione Pierantonio Vianello, Direttore di SEAT in Italia, nel corso dell’evento.

La SEAT Tarraco si posiziona al vertice della famiglia dei SUV SEAT e combina tecnologie all’avanguardia, dinamismo, piacere di guida, praticità e funzionalità a un design elegante e nuovo. È stata creata per i clienti che cercano emozioni e funzionalità in un’unica auto, per coloro che necessitano la versatilità offerta dai suoi 5 o 7 posti e uno spazioso abitacolo interno, vanta ottime prestazioni e una guida molto dinamica, grazie all’architettura del pianale MQB A+ a passo lungo del Gruppo Volkswagen su cui è creata.

La configurazione della regolazione dinamica dell’assetto (DCC, Dynamic Chassis Control) garantisce un equilibrio perfetto tra sensazione di sportività al volante e una guida più rilassata e comoda nelle lunghe percorrenze, su ogni tipo di tracciato. La fluidità percepita alla guida rispecchia peraltro alla perfezione prestazioni, efficienza e affidabilità dei propulsori disponibili: due TSI benzina (1.5 TSI 150 CV e 2.0 TSI 190 CV DSG 4Drive), e due TDI (2.0 TDI 150 CV oppure 2.0 TDI 150 CV DSG 4Drive e 2.0 TDI 190 CV DSG 4Drive). Successivamente al lancio, la SEAT Tarraco sarà disponibile anche in una versione ibrida elettrica. La SEAT Tarraco è equipaggiata con tutti i sistemi di assistenza necessari a offrire un’esperienza di guida estremamente comoda e sicura: Lane Assist e Front Assist con rilevamento di pedoni e ciclisti sono offerti di serie, mentre su richiesta sono disponibili Blind Spot Detection, Traffic Sign Recognition, Traffic Jam Assist, ACC (Adaptive Cruise Control), Light Assist e, non da ultimo, Emergency Assist. Inoltre, la Tarraco è dotata anche di sistema di chiamata di sicurezza automatica (eCall), Pre-Crash Assist e Rollover Detection, ponendosi grazie a tali equipaggiamenti come modello di riferimento nel segmento. Infine, al passo con la crescente digitalizzazione del mondo che ci circonda, la SEAT Tarraco offre un Virtual Cockpit di 26 cm (10,25”) che consente al conducente di fruire in maniera ottimale di informazioni personalizzate. Tramite lo schermo di 20,3 cm (8”) posizionato nella console centrale, inoltre, è possibile accedere alle diverse opzioni di connettività offerte da SEAT. Infine, in merito ai sistemi di infotainment, la Tarraco sarà il primo modello SEAT a essere dotato della funzione gesture control (in presenza di sistema Navigation Plus 8”).

Info: www.seat-italia.it

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Digita il tuo nome qui